Una serata al mare

Lara Stella

 

Introduzione

Appuntamento come tutti i giovedì nel locale in spiaggia. 


Il Cocobeach è l'unico che fa serata discoteca nella piccola fetta di spiaggia della mia città.


Così io ed Elena facciamo sempre tappa fissa li insieme, per svagarci un po'.


Non che a 17 anni si hanno chissà quali problemi, ma una serata a ballare fa sempre bene.


Come sempre ci vediamo a casa sua, lei è quella con la Camera più fornita, così anche se esco di casa come una Santarellina, faccio sempre in tempo a cambiarmi da lei, e succede spesso.


Arrivo come sempre in anticipo, lei è la mia migliore amica e la mia unica ragione di evasione da casa.


È più piccola di me, ma non so se è per i suoi tratti orientali, per la sua sicurezza nel vivere, per il suo vissuto, ma lei è la mia ancora.


La guardo vestirsi per la serata, gonna corta e una maglietta con la spalla scoperta, bellissima come sempre, si potrebbe anche mettere un sacco della spazzatura, che le calzerebbe a pennello.

<dai Sofi, non mi lasciare da sola, perché non ti metri questa?> dice mostrandomi una maglietta nera monospalla che dovrebbe farmi da vestito>


Sono già convinta del cambio con i miei jeans e maglietta, anche se io non ho il fisico come il suo.

<ma Ele, a me non so se sta bene> 


< zitta va che sei bellissima> mi mette subito a tacere, e se lei dice che sono bellissima io le credo.


Mi spoglio davanti a lei, é la mia migliore amica, l'unica al mondo davanti la quale non mi scandalizzerei. 


Ripassiamo il trucco e siamo pronte ad andare, abbiamo dato appuntamento a due amici conosciuti qualche giorno fa.


Ovviamente anche se sono in due, sono entrambi li per lei, tutti la vogliono, ed io sono felice di essere la sua ombra.


Saliamo sul motorino, guida lei, io non ho il patentino, tanto i miei col cazzo che mi compravano il motorino.


Arriviamo al locale che siamo ancora in pochi, ne approfittiamo per accomodarci nei divanetti.


Dopo i saluti e le chiacchiere di rito appena i due uomini, Andrea e Stefano, si sono beati abbastanza della vista della mia amica, decidiamo di prendere da bere.


<cosa prendete?> ci chiede Andrea pronto per ordinare.


Io ed Ele abbiamo il cocktail preferito, l'unico che amiamo tutte e due

<un sex on The beach> rispondiamo quasi all'unisono.


Loro si prendono due cuba.

<per noi solo uno, ce lo smezziamo> dico passandogli 5 euro.

<a meno che non ce lo offriate > mi interrompe Elena bloccandomi la mano.

i due uomini si guardano.

<che cosa ci date in cambio?>

Io guardo Elena, non so che cosa abbia in mente.

<se ci offrite un cocktail noi vi offriamo la vista di due ragazze che si baciano>

Chissà che pensavo, non ho nessun problema a baciarla, anzi, quasi che mi sembra di barare. 

<eh si, semplice, voi donne siete tutte un po' lesbiche> 


Ma lei ha sempre la risposta pronta.

<ah si, allora perché non ci fate vedere come vi baciate voi due?> 


I due si guardano, troppo virili per cadere in una scommessa del genere.


<va bene, vada per il solo bacio, ma non vale a stampo, voglio vedere la lingua>

<... e deve durare un minuto!> lo interrompe l'altro.


Noi ci guardiamo, io non sono più tanto convinta, ma i suoi occhi color nocciola mi dicono che va tutto bene ed io mi fido.


Lascio che sia lei ad avvicinarsi a me, le nostre labbra si incontrano, e le nostre mani si tengono.


Le dischiudo lasciando entrare la sua lingua.


Labbra dolci come la sua anima, morbide e soffici, ho baciato tanti uomini nella mia vita, ma baciare una donna é diverso, baciare lei é diverso.


Cominciamo a baciarci, e dopo i primi secondi prendiamo entrambe confidenza, cominciando a ridere, e a marcare ancora di più i baci, mostriamo le lingue che si incontrano, mentre i due uomini ridono stupiti, fischiettano dandoci ancora più stimolo a continuare.

Le nostre lingue si assaggiano, si assaporano, prendono sul serio il loro compito cercando di essere più credibili possibili.


Elena stacca una sua mano appoggiandola sul mio volto, mi fa una carezza ed imprime una voglia inesistente su di me.


Sappiamo tutte e due che ci piacciono gli uomini, e questa è una messa in scena, ma sembriamo davvero due lesbiche, ci stiamo davvero impegnando.


Non posso negare che un movimento in basso ventre si sta paesando, tutta colpa del fatto che non vado con un uomo da più di tre mesi, ecco che anche un bacio, anche con una donna mi fa questo effetto.


O forse è per il fatto che i due ragazzi ci stanno guardando lussuriosi, e questa volta non guardano solo lei, guardano anche me.


Ci avvisano a malincuore che il minuto è finito, e noi ci stacchiamo, felici di aver ottenuto quello che volevamo.


Due sex on The Beach vengono ordinati e noi cominciamo a berli gustandoci il nostro trofeo.


Continua...


Indice


CONDIVIDI SU FACEBOOK

CONDIVIDI SU TWITTER